Argentina, morta la Mariani, fondatrice Nonne di Plaza de Mayo, senza la sua Clara

Chicha de Mariani, fondatrice in Argentina dell'associazione Nonne di Plaza de Mayo che hanno combattuto per identificare centinaia di bambini che furono strappati via ai loro figli durante la dittatura militare argentina del 1976-83, è morta ieri a 95 anni. Maria Isabel Chorobik  de Mariani (perché sposata e vedova del compositore e direttore d'orchestra Enrique José Mariani, di origini italiane e che in Italia si rifugiò in esilio durante la dittatura), era conosciuta come "Chicha" (nella foto d'apertura, davanti a un murales dedicata alla nipote) e ha aiutato a riunire più di 124 bambini rubati con le loro famiglie. S'è spenta senza aver tuttavia individuato che fine abbia fatto la sua nipote, Clara Anahi, figlia di suo figlio Daniel Mariani e Diana Teruggi (cognome molto diffuso in Piemonte), coppia di oppositori "despaparecidos"Clara era una dei circa 500 bambini rapiti dalla dittatura e assegnate a coppie senza figli, spesso vicine al regime, sottratti alle mamme in carcere subito dopo il parto. Di nipoti scomparsi ne sono stati ritrovato 120. Tre anni fa si pensò che anche Clara fosse stata ritrovata ma poi si scoprì che la 39 enne Maria Elena Wehrli non era la nipote della Mariani, con la prova del Dna a cui si era sottoposta la donna che diceva di essere lei la nipote Clara.

e-max.it: your social media marketing partner

 

JT Fixed Display

 

=