A Fiesta Roma arriva Yankee di Despacito. Un anno fa esatto attaccò Maduro

Domani 26 luglio, torna al festival latinoamericano "Fiesta" di Roma il rapper portoricano Daddy Yankee (nella foto d'apertura), l’artista latino più ascoltato a livello mondiale grazie al suo disco "Despacito" interpretato insieme al connazionale Luis Fonsi. "Despacito" è il tormentone della storia: uscito a gennaio 2017 è il video più cliccato in assoluto su Youtube, dove attualmente ha oltre cinque miliardi e 352 milioni di visualizzazioni. Un brano talmente diffuso e "provocante" (nella musulmana Malaysia è stato persino banditoche il presidente del Venezuela Nicolas Maduro lo utilizzò, in versione politico-elettorale, per le elezioni dei deputati della contestata (dall'opposizione) Assemblea costituente del suo Paese, in preda a una crisi senza precedenti nella storia mondiale.

L'uso della canzone, con un testo modificato (video sotto a sinistra), provocò la reazione degli autori di "Despacito" e Yankee diede del "criminale" a Maduro non solo per la violazione del copyright ma anche per quello che ha provocato nel Venezuela.

Il 41enne Yankee, che è anche attore e produttore, è autore del successo mondiale "Shaky shaky" (video qui a destra), che s'è guadagnato diverse nomination ai premi "Latin music awards" 2017. Yankee è ad oggi il cantante di reggaeton più seguito sui social network con 18 milioni di like e cinque milioni di follower.

Domani sera si esibirà a "Fiesta" alle 23. Il biglietto d'ingresso è di 50 euro senza consumazione, il più caro della rassegna, che è iniziata il 10 maggio (concerto del cantante dominicano Romeo Santos) e terminerà il 28 ottobre col concerto del cantante colombiano Maluma. Fra gli eventi più gettonati del "Fiesta" i concerti dei cubani Havana de Primera (20 luglio) e Gente de Zona (1° giugno).

Biografia di daddy Yankee

Il vero nome di Yankee è Ramon Luis Ayala Rodriguez. Appassionato di musica sin dalla tenera età, concentra sin da ragazzo la sua passione musicale sul rap e sul nuovo genere musicale che si stava diffondendo nella sua Puerto Rico, il reggaeton. Il suo primo disco solista è stato "No mercy", pubblicato nel 1995.

Ha poi formato un duo con Nicky Jam e continuato la sua carriera pubblicando gli album "El cartel" ed "El cartel II" che lo hanno reso uno dei pionieri del genere musicale latino del momento. Nel 2004 il singolo "La Gasolina" lo ha reso famoso in tutto il mondo. Nel 2007 è arrivato il turno di "El cartel: the big boss", che in quello stesso anno è stato l'album latino più venduto. Seguono gli album "Mundial" (2010), "Prestige" (2012), "King Daddy" (2013) e "King Daddy II" (2017). Al di fuori del mondo della musica, è noto anche come attore e produttore. Nel 2008 ha prestato la voce per il videogioco cult "Grand theft auto IV". A "Fiesta" presenta il suo ultimo album "El disco duro" (2018).

e-max.it: your social media marketing partner

 

JT Fixed Display

 

=