Principessa saudita fotografata da Vogue al volante: polemiche nella sua Arabia

La nuova copertina del magazine di moda "Vogue" che mostra una principessa saudita in posa al volante di una decappottabile rossa ha suscitato polemica nel regno conservatore, dove diversi militanti per i diritti dell'uomo sono stati recentemente arrestati. La versione araba di "Vogue", con questo numero, celebra "le donne all'avanguaria in Arabia saudita" e loda le riforme sociali avviate dal giovane principe ereditario Mohammed Bin Salman (32 anni). Riad s'è impegnata a settembre 2017 ad autorizzare le donne a guidare, fissando infine al 24 giugno la revoca del divieto.
"Nel nostro Paese alcuni conservatori hanno paura del cambiamento... Personalmente io sostengo questi cambiamenti con molto entusiasmo", ha affermato la principessa Hayfa Al Saud alla prestigiosa rivista mutinazionale. La foto, scattata nel deserto all'esterno della città di Gedda, mostra la figlia del defunto re Abdallah, con guanti, vestita con un'ampia veste bianca e col velo che lascia vedere un po' di capelli. La foto non è stata gradita ai militanti per i diritti delle donne, in collera per l'arresto a maggio di almeno 11 di loro, in maggioranza donne conosciute per aver lottato contro il divieto di guida e il sistema di tutela maschile in Arabia saudita. Almeno quattro di loro sono stati liberati la scorsa settimana, ma la sorte degli altri resta incerta, segnala Amnesty International.

e-max.it: your social media marketing partner

 

JT Fixed Display

 

=