Venezuela, Luisa Ortega attacca Corte Suprema. Per i chavisti è pazza

La coraggiosa procuratrice generale del Venezuela, Luisa Ortega, ha chiesto oggi l'apertura di un'inchiesta contro otto magistrati della Corte suprema (Tribunal supremo de justicia), istituzione che dovrebbe essere terza ed è invece considerata vicina al controverso presidente Nicolas Maduro. Persino gli Stati Uniti hanno comminato sanzioni contro i giudici supremi venezuelani. Maduro è accusato di aver fatto precipitare il suo Paese nella peggiore crisi politica ed economica della storia, sfociata con manifestazioni e scontri quasi quotidiani che hanno provocato dal primo aprile la media di un morto al giorno.
La Ortega nelle ultime settimane ha moltiplicato gli interventi critici contro il governo chavista, tanto che molti esponenti vicini a Maduro la considerano una "traditrice". L'ultimo atto della Ortega gradito al "regime" è stata la consegna a Maduro (nella foto d'apertura) - proprio il primo aprile, giorno d'inizio degli scontri violenti  - di un Rapporto sulle violazioni dei diritti umani in Venezuela dal 1958 al 1998, anno prima dell'avvento del defunto Hugo Chavez al potere. Già che c'era lo potevano pubblicare aggiornato almeno all'anno scorso ma i volumi necessari sarebbero stati due e con quello successo fra aprile e giugno in corso anche tre.
Oggi è ripartita all'offensiva chiedendo l'apertura di procedure contro otto magistrati della Corte suprema che accusa di "rottura dell'ordine costituzionale", ordinando la revoche delle prerogative del parlamento, controllato dall'opposizione dal 2015. Si tratta di una decisione assunta dalla Corte suprema, poi annullata 48 ore più tardi.
Agendo così il Tsj "ha dato poteri speciali al presidente della repubblica in materia penale e questo equivaleva praticamente a uno scioglimento dell'Assemblea nazionale". In reazione, i deputati chavisti hanno depositato una richiesta per periziare la salute psichiatrica della procuratrice.

e-max.it: your social media marketing partner

 

JT Fixed Display

 

=