Oggi a Milano arriva Barack Obama. Seeds&Chips poi incontro con Renzi

A Milano è il giorno di Barack ObamaL'ex presidente degli Stati Uniti arriva oggi nel capoluogo lombardo per partecipare alla terza edizione di "Seeds&Chips", il summit internazionale ideato da Marco Gualtieri, che nei padiglioni di FieraMilano a Rho per quattro giorni svilupperà i temi legati al cibo e all'innovazione nel settore alimentare nell'ambito di TuttoFood. Al centro della visita milanese di Obama, il keynote speech che terrà martedì pomeriggio, prima di "duettare", sempre sui temi legati al cibo e al suo futuro, con Sam Kass, lo chef-consigliere della Casa Bianca che segnò la svolta salutista sotto la sua presidenza (nelle foto d'apertura e a destra è rispettivamente con Obama sul green del golf e in cucina con l'ex "first lady" Michelle in versione cuoca).

A introdurre l'intervento dell'ex presidente Usa sarà lo speech di un minuto della 18enne italo-americana, Morgane Kendregan. Una scelta, quella di puntare su una giovanissima, voluta da Gualtieri che a "Seeds&Chips" ha dato un ruolo da protagonisti ai giovani e alle loro imprese.

A parte questo appuntamento, l'agenda di Obama a Milano è piuttosto top secret. Poche le informazioni lasciate trapelare sul suo soggiorno. Di sicuro si sa che la sua visita in città comincia oggi intorno a mezzogiorno, quando atterra all'aeroporto di Linate, nello spazio privato dell'aeroporto. L'albergo dove alloggia è il Park Hyatt in pieno centro, lo stesso dove due anni fa erano state la moglie Michelle e le figlie in occasione della loro visita per Expo 2015. In serata poi cena riservata all'Ispi, a Palazzo Clerici.

A Milano ad accoglierlo arriva anche il segretario del Pd, Matteo Renzi, che potrebbe avere un incontro con Obama già in giornata.
Di sicuro i due si rivedranno domani in fiera dove l'ex premier (nella foto a sinistra in occasione della sua visita di Stato in Usa quando entrambi erano a capo dei rispettivi governi) sarà in prima fila insieme ai ministri Carlo Calenda, Valeria Fedeli Maurizio Martina per ascoltare il discorso dell'ex presidente democratico americano. Nella sala da 3500 persone dove si terrà la conferenza, gli organizzatori registrano il tutto esaurito, con un biglietto (un pass "vip" valido per quattro giorni) che alla biglietteria costa 850 euro. 

Fin qui quello che si sa della visita. Resta ancora da capire quale sarà il momento in cui il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, che terrà il discorso di apertura martedì mattina alla conferenza "Inspire Power: Feeding the cities - Urban & vertical farming", consegnerà le chiavi della città a Obama. Solo all'ultimo si saprà anche se il 44mo presidente Usa visiterà, come già avevano fatto Michelle e le figlie Malia e Sasha due anni fa, il Cenacolo vinciano (nella foto a destra) nel refettorio di Santa Maria delle Grazie e se deciderà di concedersi alla folla dei fan con una passeggiata in galleria Vittorio Emanuele.

 

e-max.it: your social media marketing partner

 

JT Fixed Display

 

=