Entusiasmo per la Giostra cavalleresca di Sulmona al Columbus Day

Giostra-cavalleresca al Columbus Day."Una grande e proficua esperienza per la Giostra Cavalleresca partecipare al Columbus day a Boston. Crediamo nel ritorno di immagine e siamo convinti che questa esperienza possa portare benefici anche dal punto di vista turistico, dato che abbiamo riscontrato curiosità ed entusiasmo per la manifestazione sulmonese, tanto che sono in molti ad aver accolto il nostro invito a venire a vederla". La soddisfazione viene espressa dal commissario reggente dell’associazione Giostra cavalleresca di Sulmona, Maurizio Antonini, a capo della delegazione volata negli Stati Uniti d'America, composta da 23 persone, tra cui il componente del direttivo dell’associazione, Gianluca Testa, il capitano del Borgo Santa Maria della Tomba, Franco Ventura, musici, sbandieratori e figuranti in rappresentanza dei Borghi e Sestieri.  "Il Console  generale italiano, Nicola De Santis, è stato talmente entusiasta che ha proposto, a margine della grande parata, di realizzare nelle loro scuole un progetto entro il 2017 teso ad unire tradizioni e culture, americane e abruzzesi”.

Una festa lungo le vie di Boston

Un successo, dunque, la partecipazione alla spettacolare parata, che a Boston si svolge ogni domenica prima del 12 ottobre, caratterizzata da un corteo fatto di bande musicali, unità militari e milizie coloniali, auto d’epoca, organizzazioni italoamericane. Percorrendo le strade della città davanti a tanti cittadini, i colori e i suoni della Giostra hanno suscitato entusiasmo nella festa che l’America celebra in ricordo dell’arrivo nel Nuovo Mondo di Cristoforo Colombo, nel 1492. Tra i diversi appuntamenti a cui ha preso parte la delegazione c'è stata un’importante cerimonia dedicata all’Italia nella residenza municipale di Boston, alla presenza del sindaco; successivamente, in costume d’epoca, la Giostra ha preso parte all’annuale assemblea della federazione delle Associazioni Abruzzesi in Usa, alla presenza delle autorità di Boston, cerimonia in cui sono stati conferiti riconoscimenti a personalità abruzzesi negli Usa che si sono distinte onorando l’Abruzzo e che si è svolta nel famoso ristorante "Filippo" di Filippo Frattaroli. Presenti Goffredo Palmerini, presidente della sezione abruzzese dell'Associazione nazionale famiglie emigrati (Anfe), Maurizio Pasquale, presidente del Comites, Alberto Mustone, presidente Club Italia a Boston, Rosetta Romagnoli, presidente federazione delle associazioni abruzzesi.  “Per questa grande opportunità data alla Giostra e per l’ospitalità, vogliamo ringraziare Filippo Frattaroli e  Domenico Susi, vicepresidente del Comites e componente del Comitato regionale degli abruzzesi nel mondo (Cram), che si sono fatti carico dell’organizzazione e del soggiorno - ha aggiunto il commissario reggente della Giostra, Maurizio Antonini. "L’accoglienza è stata eccezionale da parte degli italoamericani che sono rimasti entusiasti nel vedere il bellissimo corteo della Giostra sfilare - ha detto il capitano Franco Ventura - Grande emozione anche per i ragazzi dei nostri borghi e sestieri che hanno partecipato con grandi sacrifici a un’importante manifestazione”.

e-max.it: your social media marketing partner

 

JT Fixed Display

 

=