L'Africa chiede all'Unione Europea di vietare il commercio di avorio

Una trentina di Paesi africani hanno chiesto all'Unione europea di vietare il commercio di avorio nel corso di un summit nel Botswana dedicato alla protezione degli elefanti e alla lotta contro il bracconaggio. "Al ritmo attuale, gli elefanti che vivono allo stato selvaggio potrebbero scomparire nel giro di qualche decennio", secondo il comunicato. "Tutto il mondo ha girato le spalle al traffico di avorio, perché non l'Europa?", ha dichiarato Bert Wander, responsabile delle campagne su Avaaz, dimenticando di ricordare che il presidente Usa Donald Trump ha recentemente riautorizzato il commercio nel suo Paese di trofei di caccia e che proprio Avaaz ha raccolto le firme per fermare quest'atrocità.
Il continente africano conta 415mila elefanti, cioè 111mila di meno che durante l'ultimo decennio, secondo l'Unione internazionale per la conservazione della natura (Uicn). Ogni anno vengono uccisi 30mila pachidermi (anche dai figli di Trump, nella foto a destra, Donald Trump junior, con un "trofeo" di caccia).

Nella foto d'apertura, zanne d'elefante estratte da animali uccisi: abbiamo preferito farvi vedere questo tipo d'immagine e non quella dei cadaveri mutilati dei pachidermi.

e-max.it: your social media marketing partner

 

JT Fixed Display

 

=