Via la carrozzina, con Upsee il bimbo disabile “cammina” con il genitore

Arriva dall’Irlanda del Nord, partorito dalla mente di una mamma. Per alcuni, potrebbe addirittura archiviare la vecchia sedia a ruote per i bambini disabili. Si chiama Upsee, è un ausilio nato come fai-da-te ma, come spesso accade in questi casi, “adottato” da una ditta, la Firefly, che in questi giorni sta lanciando l’idea in tutto il mondo. Tanto che dal 1° al 3 aprile organizzerà tramite il proprio sito internet un seminario internazionale gratuito per presentare la novità. Concretamente, si tratta di un’imbracatura mobile, che avvolge il bambino e al tempo stesso lo aggancia all’adulto, tramite una cintura di sostegno e dei sandali speciali che legano i suoi piedi a quelli dell’adulto stesso. In questo modo, il bambino riesce a stare in piedi e, sfruttando il movimento del genitore, può camminare insieme a lui, conquistando la posizione eretta e abbandonano la carrozzina. 

A ideare Upsee è stata una musicoterapeuta dell’Irlanda del Nord, Debby Elnatan, mamma di un bambino con paralisi cerebrale, il piccolo Rotem. Grazie alla sua invenzione, Debby ha coronato il sogno di vedere suo figlio in piedi e di andare in giro insieme a lui lasciando la carrozzina a casa. Ha quindi cercato il modo di diffondere la sua idea e ha incontrato così la disponibilità e l’interesse dell’azienda nordirlandese, la Firefly, specializzata nella produzione di ausili per bambini disabili. Dopo averla sperimentata con successo in Gran Bretagna, negli Stati Uniti e in Canada, ora l’azienda ha presentato ufficialmente la novità, con un evento internazionale organizzato presso il proprio stabilimento. “Quando mio figlio aveva due anni – ha raccontato la Elnatan, intervenendo alla presentazione - i medici mi dissero che non sapeva cosa fossero le sue gambe e non aveva alcuna coscienza dei suoi arti inferiori – ha continuato – per una madre è incredibilmente difficile apprendere una cosa del genere. Ho iniziato a camminare con lui giorno dopo giorno, una prova molto difficile per entrambi. Dal mio dolore e dalla mia disperazione, infine, è nata l'idea dell'Upsee e sono contentissima che sia finalmente fruibile a tutti”.

e-max.it: your social media marketing partner

 

JT Fixed Display

 

=