L'importanza della clownterapia in ospedale, soprattutto ai bambini

  • Print

“Ridere è una cosa seria” è il convegno organizzato all'ospedale di Pescara dalla onlus Clown Doc per spiegare l’importanza della comicoterapia nei reparti e nell’accompagnamento dei bambini in sala operatoria. Oltre 600 persone hanno partecipato all’incontro. “Il nostro obiettivo è far comprendere l’importanza scientifica e quindi pratica di questa terapia – spiega Massimiliano La Paglia (foto)Sono stati mostrati vari studi a conferma dell’unione mente-corpo e come il modificarsi dell’uno modifica anche l’altro, in senso biologico e pratico.

In Umbria alcuni pazienti chirurgici sono stati sottoposti a training di un’ora e mezzo prima e dopo l’operazione: le degenze di questo gruppo, rispetto al gruppo di controllo, duravano tre giorni di meno, quindi risparmio di costi. Nel mio intervento ho spiegato l’importanza della nostra formazione: bastano 200 ore. L’anestesista pediatrica ha confermato che con la clown terapia si può risparmiare in tutti i sensi la somministrazione del preanestetico Midazolam ai bambini”.

e-max.it: your social media marketing partner