Adiconsum: Consigli per l'acquisto sicuro di costumi e maschere di Carnevale

L'Adiconsum pubblica sul proprio sito web i consigli per l'acquisto sicuro di costumi e maschere per il Carnevale, previsto il prossimo martedì 4 marzo. L'associazione di consumatori ricorda, infatti, che in questi giorni le forze dell'ordine hanno sequestrato nei magazzini diversi costumi non a norma e pericolosi.

Alcuni privi del marchio "Ce" o con il marchio difforme e che altri sono stati trovato positivi al Cicloesanone, composto nocivo in caso d'inalazione e irritante sia per le mucose, le vie respiratorie superiori, sia per gli occhi e la pelle, nonché infiammabile. Sono i risultati dell’operazione denominata “Carnevale sicuro” condotta dalla Guardia di Finanza in varie città italiane. I costumi di Carnevale possono nascondere insidie e trasformare una festa gioiosa come quella del Carnevale in un evento triste. Le insidie maggiori sono tre: soffocamento, danneggiamento degli occhi e infiammabilità. L’Uni, ente nazionale di unificazione, ha stilato per ognuno di questi rischi una serie di parametri da rispettare per evitare incidenti. Pertanto, per evitare il soffocamento, maschere e caschi coprenti interamente la testa devono avere un’apertura di almeno 1x13 centimetri o due fori con diametro di circa tre cm distanti di almeno 15 cm. Per evitare danni agli occhi, le maschere non devono altresì presentare bordi taglienti, punte acuminate e parti libere. Inoltre, per evitare danni da bruciature, acquistare costumi riportanti la marcatura Uni-En-71 che attesta che i capi sono stati realizzati senza l’apporto di materiali infiammabili. Per festeggiare un Carnevale sicuro, Adiconsum, tenendo anche conto del prezioso lavoro svolto dall’Uni, ha stilato un breve vademecum: leggere bene l’etichetta per conoscere la composizione dei tessuti degli abiti; controllare che su di essa sia riportato il marchio Ce e il contrassegno Uni-En-71 (anche se non obbligatorio garantisce maggiore sicurezza); non fare indossare ai bambini abiti sintetici e non antiallergenici; verificare che le maschere non abbiano parti appuntite e bordi taglienti. Deve essere riportata, anche sull’imballaggio, l’avvertenza: “Attenzione! Questo è un giocattolo. Non fornisce protezione”accertarsi, come raccomandato dall’Uni, che le maschere e i caschi che coprono interamente la testa e che sono di materiale impermeabile, abbiano un’apertura di almeno 1 cm x 13 cm oppure due fori di superficie equivalente distanti l’uno dall’altro almeno 15 cm; assicurarsi che costumi, parrucche, barbe e i baffi finti di Carnevale non siano composti da materiali infiammabili; utilizzare per il viso solo trucchi anallergici e provvedere a struccarsi con prodotti specifici; segnalare alle forze dell’ordine eventuali prodotti non a norma.

e-max.it: your social media marketing partner

 

JT Fixed Display

 

=