Brasile leader mondiale di chirurgia estetica. Clienti anche da Italia

 

Il Brasile, secondo cifre ufficiali, è diventato il leader mondiale nella chirurgia estetica, superando per la prima volta nel 2013 gli Stati Uniti con 1,49 milioni di transazioni nel gigante americano dell'America del Sud. In un articolo apparso su "O Estado de Sao Paulo", quotidiano brasiliano di economia, si legge che  l'elevato numero d'interventi di chirurgia plastica in Brasile, quasi 40mila più che negli Stati Uniti, è dovuto alla possibilità di effettuare i pagamenti degli interventi di chirurgia spalmati in diversi anni oltre l'ottima reputazione dei chirurghi brasiliani. Fra loro quello che è considerato il "Papa" della chirurgia estetica, è Ivo Pitanguy (foto sotto), 86 anni, ancora in attività. Liposuzione e impianti al silicone per il seno sono al top delle preferenze, ma i brasiliani sono sempre più intraprendenti come, per esempio, le operazioni per i ritocchi della faccia, tra cui il naso. Nel 2011, il Brasile aveva registrato 43.809 interventi di rinoplastica. L'anno scorso questo tipo d'intervento è passato dal 76 al 77.224%. Il chirurgo Volney Pitombo, ha dichiarato che questo boom di operazioni al naso rappresenta un "cambiamento di comportamento" e dimostra che i brasiliani hanno preso confidenza. Nella sua clinica, a Rio de Janeiro, vengono eseguiti in media 240 all'anno. Il costo finito dell'intervento è di 30mila reais (10mila euro) da pagare in contanti, ma la maggior parte delle altre cliniche accetta pagamenti dilazionati negli anni."Tra i tanti uomini e donne che si sottopongono a cure estetiche - rileva Giovanni D’Agata presidente dello “Sportello dei diritti” - molti italiani (donne e uomini) che vanno all'estero e, in particolare, in Brasile. I viaggi all'estero presentano dei rischi, come quello di trovarsi a fare i conti con un risultato ben diverso da quello sperato, in linea con un Paese diverso, con altri canoni di bellezza". Secondo D'Agata un altri aspetto negativo è che "un intervento in un posto sconosciuto, senza il sostegno delle persone care e senza la serenità di potersi consultare direttamente, al ritorno a casa, col chirurgo artefice dell'intervento, soprattutto nel periodo post-operatorio, può causare gravi danni psichici. L'assistenza post-operatoria è molto importante". Gli europei scelgono l'America latina perché alcuni interventi come la mastoplastica (intervento al seno, per aumentare, diminuire o rimodellare i seni) costano fino a 10 volte di meno. Specialista di questo tipo di chirurgia è il Venezuela dove è normale per le donne rifarsi il seno, anche in giovane età, con protesi di silicone provenienti perlopiù dalla Francia. Il noto chirurgo plastico Daniel Slobodianik, ha affermato che nel suo Paese si è da anni instaurata una sorta di “pressione sociale” legata a falsi ideali di bellezza che spinge le donne venezuelane a ricorrere al bisturi estetico sempre prima e sempre più spesso. Persino i manichini dei negozi hanno una quarta come misura minima. Due anni fa fece scalpore sui media la vittoria a "Miss Venezuela" di Maria Gabriela Isler (nella foto sopra, eletta nel 2013 pure "Miss Universo") per via del fatto che è una bellezza tutta naturale Dai chirurghi, rivela Slobodianik, si presentano persino ragazze minorenni accompagnate dalle madri che vogliono regalare loro per il compleanno un ritocco al naso o una protesi per ingrandire il seno. Con l’abbassarsi dell’età aumentano anche le probabilità d'infezione e che gli interventi non vadano a buon fine, dato che il fisico delle adolescenti non è ancora “pronto” per questo tipo di chirurgia. Il seno rifatto come regalo dei 18 anni in Venezuela è la regola per chi può permettersi di spendere anche solo mille dollari, così come in Colombia, altra patria della "maggiorate" artificiali. In Brasile, invece, al seno  si predilige il "fondoschiena", il "bum bum". A San Paolo ogni anno c'è il concorso "Miss Bum bum" (video sotto), che elegge, appunto, il "lato B" più bello del mondo. I ritocchi, però non sono graditi: la giuria premia la naturalezza e per catturare l'attenzione degli uomini sulle spiagge di Copacabana o Fortaleza al posto del bisturi si possono frequentare apposite palestre dove si fa ginnastica ad hoc per lo scopo.


 

e-max.it: your social media marketing partner

 

JT Fixed Display

 

=