Venezuela, Stalin fa sapere: opposizione pronta a ripresa dialogo con Maduro

L'opposizione venezuelana si è detta "pronta" a riprendere il dialogo interrotto ad agosto col governo del presidente chavista Nicolas Maduro per trovare una via d'uscita alla crisi politica, economica e umanitaria  che attraversa il Paese latinoamericano. L'ha detto ieri uno dei negoziatori dell'opposizione, l'avvocato e vicepresidente dell'Assemblea nazionale Stalin Gonzalez"Siamo pronti a discutere dei soggetti di fondo, a evocare delle soluzioni per mettere fine alle sofferenze dei venezuelani", ha dichiarato il militante del partito socialdemocratico "Un nuovo tempo" (aderente all'Internazionale socialista come anche Volontà Popolare del presidente ad hinterim e del parlamento Juan Guaidò), che si chiama Stalin perché ex comunista figlio di stalinista.

Partite sotto l'egida della Norvegia, i negoziati tra l'opposizione, raggruppata dietro Guaidò (nella foto è a sinistra a fianco del suo vice Gonzalez), e il governo si sono interrotte il 7 agosto. Maduro ha sospeso la partecipazione dei suoi delegati, reagendo alle nuove sanzioni imposte dagli Stati Uniti di Donald Trump.

e-max.it: your social media marketing partner

 

JT Fixed Display

 

=