Venezuela, dalle Barbados la 'volontà di avanzare' verso soluzione crisi

  • Print

Il governo del presidente venezuelano Nicolas Maduro e l'opposizione guidata da Juan Guaidò (i due nelle foto) proseguiranno i loro colloqui alle Barbados, nel tentativo di mettere fine alla crisi politica del Venezuela, dopo avere manifestato a Oslo (Norvegia) "la volontà di avanzare nella ricerca di una soluzione concordata e costituzionale": lo ha annunciato, in un comunicato emesso ieri, il Ministero degli Esteri della Norvegia, Paese che sta svolgendo un ruolo di mediatore tra le parti anche alle Barbados. La nota del ministero norvegese è giunta all'indomani delle dichiarazioni del presidente degli Stati Uniti Donald Trump, che ha annunciato l'ipotesi di una quarantena o di un blocco del Venezuela in vista di un vertice in Perù sulla crisi nel Paese, a cui parteciperà il segretario al Commercio degli Usa Wilbur Ross.

"I rappresentanti dei principali attori politici in Venezuela stanno continuando i negoziati ... I partiti hanno ribadito la loro volontà di avanzare nella ricerca di una soluzione concordata e costituzionale", ha affermato il dicastero norvegese guidato dalla ministra Eriksen SoreideMaduro, dopo aver affermato che il dialogo sta facendo registrare progressi e che avrebbe "incontrato anche il diavolo", ha precisato che gli Usa stanno programmando nuove sanzioni per funzionari venezuelani in concomitanza con i nuovi round di colloqui.

e-max.it: your social media marketing partner