Onu su Venezuela: tre milioni di persone fuggite da inizio crisi nel 2015

Tre milioni di persone hanno lasciato il Venezuela dal 2015, fuggendo la grave crisi economica e politica che attanaglia il Paese sudamericano. Lo ha annunciato oggi l'Onu che ritiene che la maggioranza dovrebbe godere del sistema di protezione internazionale di rifugiato. "Ogni giorno vediamo in media fra tremila e cinquemila persone lasciare il Venezuela - ha dichiarato la portavoce dell'Alto commissariato dell'Onu per i rifugiati (Unhcr), Liz Throssel, da Ginevra (Svizzera) - Sono circa tre milione le persone che hanno lasciato il Venezuela dal 2015".
L'Unhcr sostiene che in totale 3,7 milioni di venezuelani sono stati contati all'estero di cui 700mila vi erano emigrati prima del 2015. Secondo l'Unhcr, alla fine dell'anno scorso, circa 460mila venezuelani avevano fatto domanda d'asilo, la maggioranza nei paesi vicini dell'America latina. Ma circa 1,4 milioni di persone hanno ricevuto diversi permessi o visti - come i visti umanitari o di lavoro - per soggiornare legalmente in questi paesi d'accoglienza della regione.

"Alla luce del deterioramento ulteriore della situazione politica, economica, umanitaria e dei diritti umani in Venezuela, l'Unhcr ritiene adesso che la maggioranza di coloro che fuggono il Paese hanno bisogno della protezione internazionale che conferisce lo status di rifugiati - ha spiegato la Throssel - Ciò è dovuto alle minacce che incombono sulle loro vita, sicurezza o libertà a causa delle circostanze che mettono a dura prova l'ordine pubblico in Venezuela", ha sottolineato. L'Unhcr ha aggiunto all'appello un documento per aiutare le persone e le autorità incaricate di decidere sulle richieste di protezione internazionale presentate dai richiedenti asilo venezuelani. "L'Unhcr chiede anche agli stati di verificare che i venezuelani, indipendentemente dal loro status giuridico, non siano espulsi o rinviati a forza in Venezuela", ha sottolineato la portavoce dell'agenzia dell'Onu. L'esodo dei venezuelani in fuga da una situazione economica disastrosa è considerato dall'Onu il più massiccio della storia recente dell'America latina.

 

e-max.it: your social media marketing partner

 

JT Fixed Display

 

=