Venezuela, negoziati segreti a Oslo tra regime e opposizione. Stop voli con Usa

"Negoziati di pace" tra esponenti del regime chavista e dell'opposizione venezuelana sono in corso "in un luogo segreto" da alcuni giorni a Oslo (Norvegia) e dovrebbero terminare oggi, secondo la televisione norvegese NrkCitando fonti anonime, la tv sostiene che in realtà si tratta di un secondo round negoziale nella capitale norvegese e in questi giorni a Oslo si troverebbero il ministro venezuelano della Comunicazione Jorge Rodriguez e il governatore della provincia di Miranda, Hector Rodriguez (al centro e primo a destra nella foto d'apertura, con Delcy Rodriguez, vicepresidente del Venezuela, sorella di Jorge), mentre a rappresentare l'opposizione che sostiene il capo del parlamento e autoproclamato presidente ad hinterim Juan Guaidò ci sono alcuni esponenti che hanno abbandonato il fronte filo-Maduro e l'ex vicepresidente del parlamento Stalin Gonzalez (nella foto a destra), che si chiama così perché ex comunista figlio di stalinista, ora militante del partito "Un nuovo tempo", socialdemocratico, aderente all'Internazionale socialista

Come indiretta prova dell'incontro in Norvegia il canale televisivo ricorda che il presidente venezuelano ha detto di recente che Rodriguez è all'estero per una missione "di grande importanza".

Dopo il fallito tentativo di lanciare una "offensiva finale" lo scorso 30 aprile,l'opposizione guidata da Guaidò è in difficoltà e cerca di mantenere alta la mobilitazione contro il presidente chavista Nicolas Maduro, che pare calare di intensità negli ultimi giorni.

Intanto, dagli Stati Uniti giunge la notizia che, per motivi di sicurezza, il Dipartimento dei Trasporti Usa ha ordinato la sospensione di tutti i voli commerciali passeggeri e cargo col Venezuela, citando notizie di disordini e violenze nei pressi degli aeroporti nel Paese sudamericano.

 

 

e-max.it: your social media marketing partner

 

JT Fixed Display

 

=