Papa riceve presidente libanese Michel Aoun, prima volta in Europa

Papa Francesco riceve stamane in Vaticano il presidente libanese Michel Aoun (nella foto l'incontro in corso). Il capo di Stato del paese dei cedri, per consuetudine un cristiano maronita (mentre il primo ministro è musulmano sunnita e il presidente del parlamento è musulmano sciita), è accompagnato dalla moglie Nadia Al ChamiAoun, ex comandante in capo delle forze armate libanesi, dopo mesi di stallo politico è stato eletto alla massima carica dello Stato e ha iniziato il suo mandato il 31 ottobre 2016. Dal 1988 al 1989, in un'epoca nella quale aveva posizioni anti-siriane, aveva già ricoperto ad interim la carica di presidente, parallelamente alla carica di primo ministro (1988-1990).
"I cristiani d'Oriente, che conoscono oggi circostanze difficili in una regione una volta culla del cristianesimo e dell'islam", ha detto Aoun a quanto riportato dal quotidiano libanese "L'Orient le Jour", "vedono in questa visita una luce di speranza che conferma che il Libano resterà sempre l'esempio più forte del futuro dell'Oriente e del mondo". Quella odierna di Aoun è la prima visita dal Papa nonché la sua prima visita ufficiale in Europa.

Aoun parteciperà ad una messa nella chiesa di San Marone a Roma e incontrerà la comunità cristiano maronita di Roma e altri esponenti della comunità libanese residenti in Italia. 

e-max.it: your social media marketing partner

 

JT Fixed Display

 

=