Emigrazione, Sospiri nomina i tre consiglieri nel Cram fra cui due donne

Finalmente, a cinque mesi dalle elezioni regionali, il presidente del Consiglio regionale d'Abruzzo, Lorenzo Sospiri, ha nominato col Decreto 22/2019 i tre consiglieri regionali che rappresenteranno l'Emiciclo nel Consiglio regionale abruzzesi nel mondo (Cram), la consulta dell'emigrazione, sentiti i gruppi consiliari. In quota alla maggioranza di centro-destra sono stati indicati Sabrina Bocchino (Lega, nella foto d'apertura, a fianco a Sospiri) e Roberto
Santangelo, (lista civica "Azione politica"), mentre a rappresentare l'opposizione è stata nominata Sara Marcozzi del Movimento Cinque stelle. Per la prima volta da quando, nel 2004, è stato istituito il Cram (prima c'era il Consiglio regionale emigrazione immigrazione, Crei, poi scorporato in due distinte consulte), il Partito Democratico e l'intero centro-sinistra non sono rappresentati nella consulta che ha preferito lasciare il posto che spetta alla minoranza ai pentastellati, anche perché hanno più consiglieri. La Marcozzi, candidata alla presidenza della Regione Abruzzo, subentra nel Cram al collega di gruppo Pietro Smargiassi (con lei nella foto a destra), che ha ben operato nella passata legislatura, lasciando un ottimo ricordo fra gli abruzzesi nel mondo.

Resta ora da confermare o designare soltanto il Presidente del Cram, per il quale, così come prevede la legge, occorre attendere la decisione del presidente della Giunta Marco Marsilio (Fratelli d'Italia). Quest'ultimo è, infatti, il presidente della consulta dell'emigrazione ma può delegare un consigliere regionale, come probabilmente accadrà, nonostante sia egli stesso figlio di emigrati abruzzesi a Roma. La Presidenza del Cram è, di fatto, un mini-assessorato all'Emigrazione.

Completate le nomine dei consiglieri in rappresentanza delle associazioni di corregionali all'estero (manca quello dei club in Italia dopo una concitata elezioni finita in pareggio e ancora irrisolta), che per questa legislatura vedrà due nuovi sodalizi, entrambi in Asia: Emirati arabi uniti (Dubai) e paesi del Golfo persico, che ha nominato la presidente Valeria Di Santo, e Giappone, che ha eletto Marianna Cespa. Quindi un Cram in cui aumenta la rappresentanza femminile.

e-max.it: your social media marketing partner

 

JT Fixed Display

 

=