"L'Italia è anche mia" è l'ultimo disco del cantante emigrato Pino Ambrosio

S’intitola “L’Italia è anche mia” ed è l’ultimo singolo di Pino Ambrosio, cantautore e attore italiano emigrato in Svizzera, a Zurigo, dalla provincia di Cosenza. Un brano critico verso l’attuale situazione politica dell’Italia, a cui Ambrosio rimane fortemente legato, come tutti gli emigrati. Il pezzo fa parte dell’album “Indiani”, in cui ci sono testi impegnati come “Ragazzo di città”, che racconta del problema droga. Ambrosio, 61 anni, in Svizzera dal 1972, ha partecipato a un’edizione dell’Eurofestival, mente come attore ha avuto una parte nella sap opera “Luthi und Blanc” della tv svizzera. “Da bambino approfittavo di ogni occasione per intrattenere parenti e amici i quali, al corrente di questa mia passione, cercavano d’incoraggiarmi in tutti i modi – ricorda Ambrosio - Per cui cantavo, facevo le imitazioni e nel contempo immaginavo di calcare un vero e proprio palcoscenico".

“Ricordi d`estate" è stato il suo primo disco, uscito nel 1975. “Dopo la realizzazione di questo disco ho conosciuto Mino Reitano - prosegue - e ho avuto il privilegio di realizzare il mio secondo disco nei suoi studi di registrazione”. Pagina web, cliccare qui.

e-max.it: your social media marketing partner

 

JT Fixed Display

 

=