Vanessa Delle Donne ricordata in Australia nella Giornata delle donne

 

Nella Giornata della Donna, la famiglia di Sarina e Joe Delle Donne (consigliere Cram Regione Abruzzo per l'Australia ed ex sindaco di Canning), hanno voluto salutare ancora una volta, con una santa messa, la loro cara figlia Vanessa (nella foto, con papà Joe), scomparsa pochi giorni fa, il 28 febbraio, a soli 31 anni, a causa di un brutto male.

La redazione, il direttore Pierluigi Spiezia e la presidente di Articolo 3 Antonella Allegrino, colgono questa occasione per fare le più sentite condoglianze che seguono quelle già fatte personalmente. "Il nostro cuore è spezzato per la bella anima che è stata la nostra amorevole figlia, nipote, adorata sorella - recita l'eulogia letta in chiesa - la cugina e la nipote che era sempre lì". Vanessa, si ricorda, sin da piccolissima non si allontanava mai dalla mamma, "esplorava un 'mondo di avventura'" attraverso "la sicurezza delle braccia della mamma... Il legame era forte. Tanto che quando era il momento per la scuola al primo anno non voleva andare. Voleva restare a casa con la mamma, dicendo che aveva bisogno di badare a sua madre.... La sua famiglia era tutto per lei... Sin dall'inizio, Vanessa era la migliore amica di sua sorella Annalisa" e insieme "avevano l'abitudine di buttarsi via tutte le cose a vicenda". Vanessa nel 2005 si è laureata in Pedagogia alla Edith Cowan university, iniziando subito "la sua carriera alla scuola del Sacro Cuore in Highgate... Un'insegnante molto ben organizzata, una perfezionista...". Recentemente, con grande orgoglio, aveva visto laurearsi uno dei suoi primi alunni e tutti la ricordano con affetto: "La sua guida era qualcosa che i bambini avevano preso con loro nel loro cammino". Vanessa - prosegue - era estremamente orgogliosa di suo padre, delle conquiste politiche di un consigliere comunale prima e poi persino sindaco. "Orgogliosa anche quando Joe è stato premiato con l'Ordine di Australia", medaglia ricevuta dal Governo nel 2011. Vanessa ha visitato l'Italia nel 2010 con papà e mamma, "ha visto L'Aquila, Vasto, Fresagrandinaria, Casoli, Roma, il Vaticano, Napoli e Pompei... La settimana scorsa siamo stati commossi dalle molteplici espressioni di cordoglio di amici, colleghi, studenti, famiglie, parrocchiani e gente da tutto il mondo... Vanessa seguiva lo sport, amava il calcio. Recentemente era andata a un concerto di Beyonce, amava la musica" e anche la moda, altro suo hobby: "Era sempre la consulente di molti ma comprava ciò che amava: le migliori firme come i vestiti belli ma economici... Per due anni e mezzo - prosegue la struggente eulogia letta in chiesa - ha lottato per restare con noi, non lasciando che l'ombra avvolgesse la sua sconfitta. La sua preoccupazione era sempre per la sua famiglia, in particolare per la cara mamma Sarina. Le sue ultime istruzioni erano diretti ai fratelli Daniel e Annalisa per assicurarsi che di preoccuparsi sempre per 'il dopo' di mamma e papà". Joe e Sarina la definivano il "loro piccolo soldato"... "un soldato che aveva combattuto così duramente una guerra ma non si è mai lamentata... Daniel ha detto in modo preciso che Vanessa è la persona più piccola e più grande che abbiamo mai incontrato. Il suo sorriso, la sua risata e la sua capacità di far sentire bene con se stessi sono tra i suoi doni più grandi per noi tutti, anche nella sua ore più dure... Vanessa, ti amiamo - conclude - ci mancherai... Ringraziamo tutti voi per il privilegio di essere nella vostra vita... Ora sappiamo che abbiamo un angelo che veglia su di noi. Un angelo in colore rosa".

Antonella Allegrino ha intervistato Joe Delle Donne (foto sotto) pochi giorni prima della scomparsa della sua Vanessa, per la puntata "Pescara oltre le stelle" del nostro programma tv andata in onda su Tv6 il 25 febbraio scorso (vedere archivio player).

 

e-max.it: your social media marketing partner

 

JT Fixed Display

 

=