D'Orsogna, Gentile, Reggi, Salvatore e Zecchino gli "Ambasciatori d'Abruzzo"

  • Print

Nella cornice del Teatro "Maria Caniglia" si svolgerà giovedì a Sulmona (L'Aquila) alle 17,30 la cerimonia di premiazione degli "Ambasciatori d'Abruzzo nel mondo – 2014". Il conferimento di questa onorificenza rientra nel programma delle celebrazioni della "Giornata degli Abruzzesi nel mondo" istituita con la legge regionale n. 4 del 21 febbraio 2011. Sarà il presidente del Consiglio regionale Giuseppe Di Pangrazio a fare gli onori di casa ai "magnifici" cinque abruzzesi che si sono particolarmente distinti nel mondo quest'anno. Il riconoscimento sarà attribuito a: Maria Rita D'Orsogna (foto sopra), docente universitaria nel Dipartimento di Matematica della California state university (Stati Uniti), originaria di Ortona (Chieti), Maurizio Gentile, amministratore delegato della Rete ferroviaria italiana (Rfi) nato a Sulmona, Antonio Reggi, giudice di pace in Australia (originario di Castilenti, nel Teramano), Dominick Salvatore (foto sotto, ospite a "Ballarò"), economista italo-americano degli Stati Uniti originario di Villa Santa Maria (Chieti), e Roberto Zecchino (origini teramane), direttore delle risorse umane e organizzazione della Bosch Italia.  Parteciperanno alla cerimonia il senatore Giovanni Legnini, ancora per pochi giorni sottosegretario all'Economia in quanto neo eletto componente del Consiglio superiore della Magistratura, Gianni Pittella presidente del gruppo Socialisti & Democratici (S&D) al Parlamento europeo, Luciano D'Alfonso presidente della Giunta regionale d'Abruzzo, Donato Di Matteo Assessore regionale agli Abruzzesi nel mondo e presidente del Cram, e Giuseppe Ranalli, sindaco di Sulmona. Per Di Pangrazio questa cerimonia "è la giusta onorificenza attribuita agli abruzzesi che meglio rappresentano la nostra regione nel mondo e che giustamente possono fregiarsi del titolo di 'Ambasciatori d'Abruzzo'. Occasione anche per rinsaldare il rapporto con le comunità di abruzzesi che vivono all'estero da celebrare a Sulmona e nella Valle Peligna culla della cultura e dove, in passato, il fenomeno dell'emigrazione è stato molto marcato". L'anno passato il riconoscimento venne consegnato agli imprenditori Rocco Colanzi (Bolivia) e Pierluigi Zappacosta (Stati Uniti) e agli attori Federica Di Martino e Gabriele Cirilli.

e-max.it: your social media marketing partner