A Praga “Puglia Experience” enogastronomia in Repubblica Ceca

Anche i rapporti tra l'Italia e la Repubblica Ceca sono sempre più solidi e proficui, e tra le varie iniziative che si stanno avvicendando in Boemia l’evento “Puglia Experience”, organizzato dalla Camera di commercio italo-ceca (Camic) che s'è tenuto lo scorso 15 marzo nell’Ambasciata d’Italia a Praga per presentare alla comunità imprenditoriale locale le eccellenze territoriali ed enogastronomiche della regione Puglia. L’incontro ha visto la partecipazione dell’ambasciatore italiano, Aldo Amati (al centro della foto d'apertura) del presidente della Camic Gianfranco Pinciroli (secondo da destra), dell’assessore per le Politiche agricole della Regione Puglia, Leonardo Di Gioia (secondo da sinistra), e di una rappresentanza di Unioncamere.
L’evento è stato aperto dai saluti dell’ambasciatore Amati (nella foto a destra durante il suo intervento) e di Pinciroli, che hanno ringraziato i numerosi presenti, tra cui il viceministro dell’Industria e del commercio ceco Jiri Koliba e il direttore della sezione alimentare del ministero dell’Agricoltura, Jindrich Fialka. “L’elevata attenzione che l’imprenditoria locale ha dimostrato nei confronti dei meravigliosi prodotti pugliesi ci fa particolarmente piacere e siamo lieti di aver contribuito all’organizzazione di questo incontro”, ha detto Amati, ricordando come la Repubblica Ceca sia già da tempo un mercato molto importante per l’Italia, con l’interscambio che ha raggiunto un nuovo record nel 2016 e il livello delle esportazioni italiane in continua crescita da diversi anni.
“Il nostro obiettivo, ora, non è più solo quello di aumentare la presenza dei prodotti italiani all’estero, ma di diffonderne l’esperienza, le origini e la conoscenza di quelle peculiarità che li distinguono a livello internazionale – ha aggiunto il segretario generale della Camic, Matteo Mariani (primo da sinistra nella foto d'apertura)Ed è proprio per raggiungere questo risultato che la nostra Camera di commercio sta potenziando la promozione all’estero del 'made in Italy'”.

A tal proposito sono stati illustrati quattro corsi formativi organizzati dalla Camic nell’ambito del progetto “Puglia Experience”, al fine di incrementare lo standard qualitativo dei ristoranti italiani attraverso la conoscenza dei prodotti territoriali. Durante l’evento è stato presentato il sistema di certificazione “Ospitalità italiana”, che attesta il controllo sulla qualità e sulla provenienza dei prodotti offerti nei ristoranti italiani a Praga (attualmente 23). L’incontro si è concluso con una degustazione di prodotti d’eccellenza (nella foto a destra la produzione a mano delle tipiche orecchiette piugliesi), tra cui vari vini come il Negramaro, il Nero di Troia e il Primitivo, il pane di Altamura, la burrata, il caciocavallo e l’olio extravergine d’oliva di cui la Puglia detiene il 35% della produzione nazionale.

e-max.it: your social media marketing partner

 

JT Fixed Display

 

=