'Cammino della Memoria' a Palazzo Tilli per la Giornata vittime Olocausto

Torna il 27 gennaio, alle ore 11,30, "Il Cammino della memoria", manifestazione organizzata da Palazzo Tilli di Casoli (Chieti), in occasione della Giornata dedicata alle vittime dell'Olocausto. Le cantine e la dependance dell’edificio settecentesco, infatti, furono dal 1940 al 1944 le sedi numero 1 e 2 del campo in cui vennero internati ebrei stranieri, per lo più provenienti dall’Europa dell’Est, ed "ex jugoslavi", prevalentemente croati e sloveni.

“Rinnoviamo per il secondo anno il nostro impegno a preservare la memoria degli internati e a consegnare il loro ricordo alle giovani generazioni - spiega Antonella Allegrino proprietaria di Palazzo Tilli - Ci sarà, infatti, un'ampia partecipazione delle scuole all'iniziativa poichè seguiranno il cammino circa 200 studenti degli Istituti 'De Petra' e 'Algeri-Marino' di Casoli, delle scuole teatine di Sant'Eusanio del Sangro, Tornareccio, Castel Frentano e San Valentino in Abruzzo Citeriore (Pescara). Insieme a bambini, ragazzi e a tutti coloro che prenderanno parte all'iniziativa ricorderemo nomi, volti e storie di chi ha perso la libertà in questi campi perché vittima dell'odio e delle discriminazioni".

Il programma della manifestazione, organizzata con la partecipazione del Comune, dell'Anpi e di Campocasoli.org, prevede alle ore 11,30 un primo momento di riflessione in Piazza della Memoria e la consegna ai partecipanti dei “Sassi della Memoria” (la Allegrino ne posa uno l'anno scorso, nell'ultima foto sotto a sinistra). Seguirà una sosta davanti all’ex municipio di via Borrelli, che fu sede numero 1 del campo di concentramento. Qui, alcuni giovani musicisti dell'Iiss “Algeri-Marino”, in rappresentanza della banda musicale della scuola, eseguiranno brani musicali.

Il Cammino (nella foto a sinistra) farà quindi tappa davanti alle Cantine di Palazzo Tilli e alla Palazzina della Memoria di via del Fiore dove saranno posati i sassi della Memoria. Durante il percorso, verranno scanditi, in rispettoso silenzio, i nomi dei 218 internati che furono portati nel campo. Alla manifestazione parteciperanno, oltre alla Allegrino, il sindaco di Casoli Massimo Tiberini, il presidente della sezione locale dell’Associazione nazionale partigiani d’Italia (Anpi) Piera Della Morgia (i due nella foto d'apertura con, al centro la Allegrino), lo studioso Giuseppe Lorentini, (secondo da sinistra nella foto sopra a destra, con il presidente Sergio Mattarella due anni fa a Palazzo Tilli per il 25 aprile), dirigenti scolastici, docenti e cittadini. (Comunicato stampa)

e-max.it: your social media marketing partner

 

JT Fixed Display

 

=