Concerto 'Un tango per la vita' a Pescara, per umanizzare l'ospedale

  • Print

Musica per umanizzare i luoghi di cura. E' questa la mission che ha spinto la Asl di Pescara ha organizzare sabato 27 gennaio prossimo, alle 18,30, nell’aula magna dell'Ospedale "Santo Spirito" della città adriatica abruzzese, il concerto “Un tango per la vita”, nell'ambito del progetto nazionale “La musica incontra…il sacro, l’arte e la solidarietà”. L’evento pescarese prevede l’esibizione del Quarteto del Misterio, composto da musicisti abruzzesi appassionati divulgatori del compositore Astor Piazzolla (nel video sotto a destra, suona il suo brano più famoso "Libertango"). Piazzolla è il più grande musicista argentino (1921-1992), con origini italiane (padre pugliese e madre toscana).

Il progetto “La musica incontra…il sacro, l’arte e la solidarietà” è stato realizzato in collaborazione con l’Associazione nazionale trapiantati di rene (Antr) – Delegazione di Pescara. L’iniziativa contribuisce a far divenire l’ospedale non solo luogo di cura, ma anche luogo di vita sociale, d'integrazione e di cultura.

Il Quartetto del Misterio è composto da Marco Gemelli (nella foto d'apertura) al bandoneon (tipico strumento del tango argentino, lo stesso che suona Piazzolla nel video), Paolo Angelucci al violino, Arcangelo Traducco al pianoforte e Massimo Di Moia al contrabbasso.

e-max.it: your social media marketing partner