Memorie a Palazzo Tilli, la storia raccontata dai casolani

Sarà il patrimonio di ricordi che i casolani custodiscono  il filo conduttore di Memorie a Palazzo Tilli”, l’evento che si terrà domani, sabato 15 luglio, a Casoli (Chieti), su iniziativa di Antonella Allegrino, l’imprenditrice pescarese che ha riaperto di recente l’edificio storico dopo averlo sottoposto ad un complesso intervento di restauro conservativo. Il programma della giornata prevede alle ore 17, la recita del Santo Rosario alla Madonna del Carmine, nella cappella (foto d'apertura). Alle 17,30, ci sarà un incontro con gli abitanti del paese con l’invito a raccontare i ricordi legati al Palazzo e a mostrare documenti, oggetti e fotografie che contribuiscano ad arricchire la storia dell’edificio  e della famiglia Tilli, una delle più antiche di Casoli.

Con la recita del Santo Rosario alla Madonna del Carmine, che si festeggia il 16 luglio,  abbiamo voluto ripristinare un’abitudine antica della famiglia Tilli, che era quella di accogliere gli abitanti del paese nella cappella - spiega la Allegrino (nella foto a destra mentre accoglie alcuni ospiti a Palazzo) - Oltre al significato religioso, la preghiera avrà anche il valore simbolico dell’accoglienza e del legame con i casolani che intendo rafforzare. Ci sarà poi un incontro che darà la possibilità ai partecipanti di raccontare e di raccontarsi, mostrando oggetti, documenti e fotografie. Un’esigenza che mi hanno rappresentato tanti casolani, custodi di ricordi della Seconda Guerra mondiale e del campo di internamento istituito a Casoli, ma anche di memorie legate a periodi precedenti. Sarà l’occasione per ricostruire insieme uno spaccato di vita della famiglia Tilli e della storia del Palazzo. A conclusione della giornata, ci saranno le visite guidate per gli abitanti di Casoli, che per l’occasione saranno gratuite”. 

Per informazioni telefonare al numero 342.5501354.

e-max.it: your social media marketing partner

 

JT Fixed Display

 

=