Le voci dei Matia Bazar, Caparezza, Teocoli e Pescara jazz a Estatica 2014

 

Musica, teatro, spettacoli, danza, rock’n’roll, cabaret, jazz e tanto altro sono in lista per l’edizione 2014 di “Estatica – Esclusive sensazioni terracquee”, calendario estivo giunto organizzato per il quinto anno consecutivo al porto turistico “Marina di Pescara”, ente della Camera di commercio pescarese. Da Silvia Mezzanotte ad Antonella Ruggiero (foto sopra), rispettivamente attuale e vecchia voce dei Matia Bazar, da Caparezza a Teo Teocoli, sono 50 le date che animeranno l’estate pescarese anche nel 2014, interessando il pubblico di tutte le età. La quinta edizione di Estatica gode del patrocinio della Provincia e del Comune di Pescara e si arricchisce della partnership di tutte le kermesse più significative come "Pescara jazz" (11, 12 e 17 luglio), "Funambolika" (2, 4, 5, 7 luglio), "Onde sonore festival" (10 luglio), Fiera "Mediterranea" (18 - 20 luglio), "You wanna be Americano" (25-27 luglio), "Blue blues festival" (8 e 9 agosto), Premi internazionali "Ennio Flaiano" (14 luglio) e "Concerti sotto le stelle" (dal 10 al 30 agosto). Le prevendite dei biglietti sono attive su www.ciaotickets.comIl gran galà di apertura, ad ingresso libero, è affidato a Silvia Mezzanotte, che la sera del 27 giugno celebrerà le più grandi interpreti di tutti i tempi, da Liza Minnelli a Maria Callas, e che prima del sound-check terrà un incontro con alcuni allievi dell’Accademia di canto Pro Arte di Pescara. Tra le 50 date di Estatica spiccano la sfilata Miss Grand prix e Mister Italia il 6 luglio, il concerto di Caparezza “Museica tour” il 10 luglio (Onde sonore festival), lo spettacolo di teatro e cabaret di Teocoli “Restyling” (3 agosto) e la chiusura con la Ruggiero (30 agosto). Oltre ad alcune date di Funambolika, Estatica ospiterà anche tre concerti del Pescara jazz, che per l’occasione prenderà il nome di Pj@Marina e proporrà il Max Ionata organ trio più Gegé Telesforo (11 luglio), la John Scofield Uberjam band (12 luglio) e il Daniel Sidney Bechet group (17 luglio). Tra le novità di quest’anno, lo spazio a cura di Stefano D’Alberto “Estatica in piazzetta”, con animazione, diretta radio e pianobar; e soprattutto il Blue blues festival, diretto da Vincenzo Ricci Melchiorre: due giorni interamente dedicati al blues britannico che si svolgerà l’8 e il 9 agosto, con i Dr Feelgood e la Ian Siegal band, preceduti dalle abruzzesi New Butterfly Blues band e Dago Red. Il calendario proposto da Concerti sotto le stelle, diretto da Maurizio Di Fulvio, che si svolgerà fra il 10 e il 30 agosto, prevede come sempre una proposta molto variegata, che va dal flamenco alla lirica al jazz, con nomi come Stanley Jordan (26 agosto), Jolanta Stanelyte e Sebastiano Lo Monaco (14 agosto), il Gianluca Esposito quintet (20 agosto), e la stessa Ruggiero, che chiuderà Estatica con un’orchestra di 60 elementi nel suo “Stralunato recital”, diretto da Leonardo Trequadrini. "Questa manifestazione estiva è di grande richiamo – spiega Riccardo Colazilli, presidente del Porto turistico “Marina di Pescara”giovani e meno giovani, e famiglie provenienti dall’intero Abruzzo e da altre regioni italiane. A confermare le mie parole sono i numeri: nel 2010 abbiamo registrato 50mila visitatori, nel 2011, 2012 e 2013 superato i 60mila (parlo di spettatori, perché invece il totale dei visitatori è stato di gran lunga superiore) e l’auspicio è che quest’anno siano ancor di più". Numeri che per Daniele Becci, presidente della Cciaa, azionista unico del "Marina di Pescara" "vanno aumentati: più si arricchisce il porto turistico, più Estatica attrae gente e più questa città cresce". Il presidente ha poi ricordato come "anche quest’anno Estatica abbraccerà uno degli eventi estivi clou della Cciaa, 'Mediterranea', con una veste completamente rinnovata e che presenteremo nel dettaglio, a breve".

L’edizione 2014 di Estatica "si arricchirà di novità, soprattutto in occasione dei Campionati mondiali di calcio in Brasile, proiettando su maxischermo le semifinali dell’8 e del 9 luglio e la finale del 13 luglio – ha spiegato Bruno Santori, amministratore delegato del “Marina” – Un investimento di cui siamo orgogliosi, inoltre, è quello per migliorare l’accoglienza del pubblico in arena: non solo ci saranno sedie in più, arrivando a 150, ma doteremo i gradoni di sedute in grado di rendere più piacevole il tempo che si passa ad Estatica". La scelta di ospitare e concentrare gli eventi più importanti di Pescara in un unico contenitore è certamente una scelta illuminata in questo momento di crisi in cui i fondi per la cultura scarseggiano. Scelte che andavano fatte a prescindere perché il richiamo di tanti piccoli eventi da soli portano risultati mediocri a livello nazionale mentre tutti insieme creano un pacchetto sicuramente appetibile per chi volesse decidere di passare a Pescara qualche giorno di vacanza a base di mare, musica e divertimento.

Informazioni e aggiornamenti su www.estatica-pescara.com. Nella foto a destra: gli organizzatori e lo staff di Estatica 2014.

e-max.it: your social media marketing partner

 

JT Fixed Display

 

=