Venezuela, Guaido all'esercito: bloccare gli aiuti è un crimine contro l'umanità

Bloccare gli aiuti umanitari alla popolazione venezuelana è "un crimine contro l'umanità". È il messaggio lanciato all'esercito da Juan Guaido, leader dell'opposizione riconosciuto da circa 50 stati (non l'Italia ma l'Unione europea) come presidente ad interim del Venezuela. Impedire, ha detto Guaido, l'ingresso nel Paese degli aiuti (fermi in Colombia) "è un crimine contro l'umanità, signori delle forze armate". Guaido ha attaccato l'esercito uscendo ieri dalla messa a Las Mercedes, un quartiere nella parte orientale di Caracas, accompagnato da sua moglie Fabiana Rosales con il figlio di 20 mesi. Il presidente del parlamento venezuelano ha sottolineato che i militari diventano degli "aguzzini" sia quando "uccidono" i manifestanti sia quando "impediscono gli aiuti umanitari".

e-max.it: your social media marketing partner

 

JT Fixed Display

 

=